fbpx

2 min readLUMEN 2017: Vicenza s’illumina di not(t)e

rivista lumen 2017
Redazionale:

Quante emozioni tutte dentro un parco bellissimo.

Con questa quinta edizione di Lumen Festival abbiamo cercato ancora una volta di stupire noi stessi. Lumen Festival è un evento che abbiamo creato nel 2013, figlio di uno storico evento (per noi almeno) chiamato ParRock.

Dai sotterranei umidi di una parrocchia, fino ad un festival che fu tra i più forti in città nel 2006. È quello stesso spirito che negli anni duemila, per amore verso la scena rock underground, ci ha portato a realizzare un festival con i migliori nomi “alternative”, ora ci porta a presentare il nuovo Lumen Festival.

Ancora oggi nel 2017 portiamo con noi la stessa voglia di assemblare al meglio un evento pensato per scardinare quei piccoli e sottili lucchetti spesso frutto dell’inconscio, che a volte ci porta a guardare indietro al nostro passato per paura di non comprendere il futuro, o più semplicemente il presente.

Questo è il principale motivo che da metà luglio ci spinge ad iniziare a parlare di quello che potremmo fare dodici mesi dopo, oltre ad una forte passione e voglia di mettersi in gioco con un evento frizzante che ci caratterizza da sempre.

Provare a stupire, a sorprendere, a capire i flussi e le correnti, evitando di bagnarsi nel solito fiume delle tradizioni e dei revival.

Provare a stupire, a sorprendere, a capire i flussi e le correnti, evitando di bagnarsi nel solito fiume delle tradizioni e dei revival.

Nessun segreto o strano meccanismo: abbiamo semplicemente indossato le cuffie per ore e ore, abbiamo spulciato i nomi più interessanti, quelli emergenti o quelli che di primo pelo non lo sono ormai più ma che continuano a muoversi su rotte alternative. Da questo processo è nata la nostra selezione artistica.

Per noi, come per tanta altra gente, la musica è tutto. Lo si capisce quando ci troviamo al bar a parlarne, quando prendiamo l’auto per fare chilometri e spendiamo soldi in concerti.

foto giardino installazioni luce

Il contorno, formato dalle nostre decorazioni e dalla bella immagine pubblicitaria, è la cartolina che deve fare il suo lavoro: invogliare voi a venire a trovarci.

L’involucro, però, non è nulla senza il contenuto.

Per questo abbiamo cercato come sempre di sviluppare un’edizione a tutto tondo, grazie alla quale speriamo di convincervi ma soprattutto di sorprendervi. Questa è la nostra scommessa: toccherà a voi dirci se alla fine l’avremo vinta.